Rcs, Elkann: da patto presa atto costruttiva su piano

mercoledì 19 dicembre 2012 19:29
 

MILANO (Reuters) - Il patto di sindacato di Rcs ha preso atto in modo "costruttivo" delle linee guida del piano al 2015, approvate oggi dal cda e non ha parlato del probabile aumento di capitale.

Lo ha detto il presidente di Fiat John Elkann, che, si è trattenuto ancora un'ora con il presidente di Mediobanca Renato Pagliaro, dopo la fine della riunione del patto.

"C'è stata una presa d'atto costruttiva", ha detto Elkann, rispondendo a una domanda sulla reazione dei soci al nuovo piano industriale.

"Il piano che è stato presentato oggi dobbiamo poi capire come si declina", ha aggiunto. "Adesso vediamo gli approfondimenti con i prossimi incontri che si terranno a inizio del 2013".

Alla domanda se Fiat parteciperà a un eventuale aumento di capitale del gruppo editoriale, Elkann ha risposto: "Se il piano ci convince".

Il presidente di Fiat ha quindi negato che si sia parlato di una ricapitalizzazione nel corso della riunione, perchè sul tema "decide il consiglio".

Elkann non ha risposto alla domanda se il patto, che controlla il 58% di Rcs arriverà a scadenza (marzo 2014), ma ha negato che qualche socio abbia mostrato l'intenzione di uscire.

Su possibili nuovi ingressi Elkann ha detto che non è assolutamente un tema all'ordine del giorno.

(Claudia Cristoferi)

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia