Derivati Milano, condannate quattro banche, nove funzionari

mercoledì 19 dicembre 2012 17:14
 

* Per banche multa da 1 milione ciascuna, confisca complessivi 89 mln

* Per funzionari banche pene fra sei e otto mesi

* Banche ribadiscono correttezza operato e annunciano appello

* Sentenza "storica" per accusa, possibile impatto su altre cause

di Giulio Piovaccari

MILANO (Reuters) - Il giudice di Milano Oscar Magi ha condannato oggi in primo grado Deutsche Bank, Depfa, Jp Morgan e Ubs a una multa di un milione di euro ciascuno e a una confisca complessiva di oltre 89 milioni di euro, a conclusione del processo di primo grado per truffa sui contratti derivati stipulati da Palazzo Marino.

Il giudice ha inoltre condannato a pene comprese fra i sei e gli otto mesi di carcere nove funzionari bancari dei 13 manager imputati, per quattro dei quali la procura aveva chiesto l'assoluzione.

Più in particolare, Marco Santarcangelo e Antonia Creanza sono stati condannati a otto mesi e 15 giorni di reclusione e 90 euro di multa ciascuno, Tommaso Zibordi a sette mesi e 15 giorni e 80 euro di multa, Gaetano Bassolino a sette mesi e 70 euro di multa, Carlo Arosio, William Francis Marrone, Fulvio Molvetti e Matteo Stassano a sei mesi e 15 giorni e 60 euro, Alessandro Foti a sei mesi e 50 euro.

A tutti è stata comminata l'incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione per un anno. Pene sospese per tutti, mentre gli imputati "persone fisiche" sono stati condannati in solido a risarcire la parte civile Adusbef con 50.000 euro complessivi.   Continua...

 
Il logo di Ubs. REUTERS/Arnd Wiegmann