Fonsai, Ligresti interrogato per due ore da pm Milano - fonti

mercoledì 19 dicembre 2012 19:32
 

MILANO (Reuters) - L'ex patron di Fondiaria-Sai Salvatore Ligresti è stato interrogato stamane in procura a Milano per due ore dal pm Luigi Orsi che conduce l'inchiesta sul gruppo assicurativo con, fra le altre, le ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta (per quanto riguarda le società fallite a monte del gruppo), manipolazione del mercato e ostacolo all'autorità di vigilanza.

Lo hanno riferito oggi fonti legali, aggiungendo che l'interrogatorio è stato incentrato su "più vicende".

Ligresti, che è anche al centro della vicenda del presunto patto segreto siglato tra l'AD di Mediobanca Alberto Nagel e la famiglia per spianare la strada all'integrazione con il gruppo Unipol, era accompagnato dal suo legale, l'avvocato Gianluigi Tizzoni.

Secondo una fonte vicina all'inchiesta Ligresti è stato interrogato quattro volte nelle ultime settimane e ha intenzione di collaborare con il pm.

"La sua intenzione - spiega la fonte - è raccontare il ruolo di Isvap e Consob, le due authority coinvolte nella fusione".

Intanto interrogatori si susseguono a ritmi serrati, anche quattro-cinque al giorno, di persone coinvolte nella vicenda. Gli interrogatori - riferisce la fonte - si svolgono in luoghi diversi dal tribunale. Uno ha riguardato l'ex direttore generale di Fonsai Piergiorgio Peluso, oggi responsabile della direzione Administration, Finance and Control di Telecom Italia. -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia