Ansaldo Energia, offerta vincolante da cordata italiana

martedì 18 dicembre 2012 11:20
 

MILANO (Reuters) - La cordata italiana composta da Fsi, alcune industrie meccaniche, la Fondazione Carige e la stessa banca Carige hanno presentato ieri una proposta vincolante a Finmeccanica per l'acquisto di una quota di minoranza di Ansaldo Energia.

Lo dicono a Reuters tre fonti vicine al dossier, confermando le indiscrezioni stampa.

"Sì, ieri l'offerta vincolante è stata presentata come nelle attese" dice una delle fonti. Un'altra commenta che "la palla adesso passa a Finmeccanica".

"Finmeccanica ha ricevuto l'offerta" commenta una terza.

No comment da parte della società guidata da Giuseppe Orsi.

Della cordata italiana fanno parte anche il gruppo Energia Brescia (coordinato dal gruppo Camozzi), il gruppo Acciaierie Venete e l'imprenditore Davide Usberti, che lo scorso ottobre avevano siglato un memorandum di intesa con Fsi finalizzato ad un possibile investimento di minoranza in Ansaldo Energia. Negli ultimi giorni si sarebbe unita anche la Fondazione e Banca Carige.

Finmeccanica è in trattativa anche con i tedeschi di Siemens e il gruppo coreano Doosan per una cessione della sua quota del 55% in Ansaldo Energia; il restante 45% è del fondo statunitense First Reserve. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia