Borse Asia Pacifico positive su progressi 'fiscal cliff'

martedì 18 dicembre 2012 09:01
 

MILANO (Reuters) - Trend positivo questa mattina sui mercati dell'area Asia-Pacifico, con gli investitori che apprezzano i passi avanti fatti oltreoceano in materia di bilancio, ottimisti che la questione del 'fiscal cliff' Usa possa essere risolta prima che i rincari fiscali e i tagli alla spesa entrino in vigore.

"I mercati vedono qualsiasi progresso sulla questione fiscale come un segnale positivo per la fiducia, messa a dura prova dal flusso costante di notizie sugli scontri politici" commenta Ben Taylor, trader di CMC Markets.

L'indice MSCI delle borse dell'Asia-Pacifico, che esclude il Giappone, avanza dello 0,11%, seguendo i rialzi visti ieri sull'azionario globale. Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,96%, nuovamente sui massimi degli ultimi otto mesi e mezzo.

Dopo una prima parte di seduta positiva, HONG KONG vira in negativo e si muove in controtendenza rispetto alle altre borse del continente. Prada segna -0,29%.

Ben comprati sui mercati cinesi i titoli finanziari, con gli investitori che sperano in un prosieguo del rally attuale anche il prossimo anno. L'indice di SHANGHAI avanza dello 0,1%, impostato per il terzo giorno consecutivo di guadagni.

SINGAPORE scambia in positivo, in linea con il trend generale, galvanizzata dagli acquisti sulla società di commodity Olam International, che beneficia dell'ottimismo su una più vicina risoluzione del 'fiscal cliff' Usa. In rialzo anche il costruttore di navi COSCO, dopo l'annuncio della sigla di un nuovo contratto di fornitura.

Chiude bene TAIWAN, per la prima volta in tre sedute, sui guadagni delle società fornitrici di Apple favoriti dall'aumento delle vendite dell'iPhone 5 in Cina.

Avanza anche SEOUL in vista delle elezioni presidenziali e sulle attese di una prossima risoluzione della questione del bilancio americano.

La borsa australiana mette a segno buoni rialzi, arrivando a toccare i massimi degli ultimi 17 mesi, in scia ai rincari dei prezzi del minerale di ferro e alle attese di un taglio dei tassi nel 2013. La mineraria Rio Tinto balza di quasi due punti percentuali.

Positiva anche MUMBAI.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia