Borsa Milano chiude positiva con banche e Fiat, Mps balza del 6%

lunedì 17 dicembre 2012 17:46
 

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia con il segno positivo la prima seduta della settimana pre-natalizia, sostenuta dal buon andamento dei bancari.

Se anche a Wall Street nella prima parte della giornata prevalgono gli acquisti, incoraggiati da segnali di movimento nel fine settimana delle negoziazioni sul "fiscal cliff", tra le altre borse europee ha la meglio l'incertezza sulla capacità di raggiungere realmente un accordo a Washington.

"Lo spread (Btp/Bund) va bene, la nostra borsa fa meglio delle altre per il solito apporto delle banche, oggi quelle che recuperano di più sono quelle che erano state più massacrate", commenta un trader.

Il differenziale tra titoli di stato decennali italiani e tedeschi nel pomeriggio è in area 320.

L'indice FTSE Mib chiude in rialzo dello 0,6% così come l'Allshare. Volumi nel finale intorno a 1,3 miliardi di euro.

Il paniere europeo FTSEurofirst cede lo 0,15%.

* Il comparto delle banche si muove in positivo, guidato da MPS con balzo superiore al 6% e scambi oltre due volte la media. Il titolo beneficia dell'ok, seppur condizionato, della Commissione europea ai Monti bond, passo cruciale per il salvataggio della banca. Rialzi tra i due e i tre punti percentuali per POP EMILIA, BANCO POPOLARE e MEDIOBANCA, mentre in Europa il comparto è in lieve ribasso.

* FIAT sale del 3,4% sull'onda della smentita all'ipotesi di un aumento di capitale del gruppo, con il titolo che sembra però destinato a rimanere sotto pressione nel medio periodo, per le incertezze legate alla partecipazione in Chrysler.

* In recupero MEDIASET, dopo i realizzi visti venerdì. "L'impressione è che ci si aspetti qualche novità ma magari è soltanto un po' di short covering di fine anno", osserva un operatore.   Continua...

 
L'ingresso della Borsa di Milano, 10 dicembre 2012. REUTERS/Stefano Rellandini