Mps ottiene sostegno Stato per patrimonializzazione

mercoledì 12 dicembre 2012 11:30
 

di Giuseppe Fonte

ROMA (Reuters) - È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri il decreto legge salva infrazioni europee con, all'articolo 8, la nuova disciplina dei Monti bond, le speciali obbligazioni che Banca Mps deve vendere al Tesoro per garantire il rafforzamento patrimoniale chiesto dall'Autorità bancaria europea (Eba).

Con questo meccanismo sarà possibile per lo Stato aiutare la banca senese, che in giugno non aveva superato gli stress test dell'Eba, senza assumere una quota significativa del capitale.

L'articolo 8 coincide con l'emendamento depositato in Senato al decreto Sviluppo ma poi bocciato dalla commissione Bilancio.

Accogliendo le richieste della Commissione europea, il decreto prevede che Mps possa pagare le cedole sui Monti bond emettendo altri Monti bond o azioni ordinarie a valore di mercato.

Il provvedimento è entrato in vigore il giorno stesso della pubblicazione in Gazzetta e, come anticipato ieri a Reuters da fonti parlamentari e politiche, confluirà nella Legge di stabilità.

Alle 10,45 le azioni della banca senese sono scambiate a 0,2021 euro in rialzo dell'1,25% su ieri.

Il Monte dei Paschi è stato colpito duramente dalla crisi del debito della zona euro perchè detiene 25 miliardi di titoli di Stato italiani, in proporzione una quota più alta di quella dei suoi concorrenti nazionali.

Le finanze dell'istituto di Siena erano state già appesantite dalla costosa acquisizione di Antonveneta nel 2007.   Continua...