Borse Asia su massimi nonostante timori fiscal cliff

martedì 11 dicembre 2012 08:58
 

TOKYO (Reuters) - I mercati asiatici chiudono in crescita con gli indici ai massimi da 16 mesi, mentre l'euro resta sostenuto con i riflettori degli investitori puntati sulle mosse della Fed in settimana e sul negoziato per evitare il 'fiscal cliff' negli Usa.

Attorno alle 8,30 italiane, l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico sale dello 0,23% intorno ai massimi da 16 settimane. Il Nikkei, non compreso nell'indice, ha chiuso in lieve calo penalizzato da realizzi sulle società export oriented.

Deboli HONG KONG e SHANGHAI. Gli investitori hanno preferito realizzare ed essere cauti in vista delle riunione della Fed che inizia oggi.

Più sostenuto il rialzo di SINGAPORE in crescita per la quinta seduta consecutiva grazie anche all'upgrade di Goldman Sachs sull'indice della borsa di Singapore.

Termina piatta TAIWAN, penalizzata dalle vendite su Hon Hai Precision Industry nonostante l'annuncio di vendite record a novembre.

Bene SYDNEY ai massimi da sette settimane, grazie al balzo dei prezzi delle materie prime sulle attese che la Fed adotti nuove misure di stimolo all'economia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia