Petrolio, Eni riprende attività di esplorazione in Libia

lunedì 3 dicembre 2012 13:25
 

MILANO (Reuters) - Eni annuncia il riavvio delle attività esplorative onshore in Libia con la perforazione del pozzo esplorativo situato nel bacino di Sirte a circa 300 chilometri a sud di Bengasi.

Il pozzo, operato da Eni North Africa, società interamente posseduta da Eni, raggiungerà una profondità totale di circa 4.420 metri e avrà il compito di testare le potenzialità di un nuovo prospetto esplorativo situato nella Contract Area A dell'EPSA IV 2008, spiega una nota.

Si tratta del primo di una serie di pozzi previsti nell'ambito del programma di perforazione onshore che continuerà nel 2013 e che segna un altro passo importante per la ripresa delle attività di esplorazione e di produzione di Eni nel Paese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia