BORSE EUROPA-Indici incerti fra paura fiscal cliff e acquisti fine mese

venerdì 30 novembre 2012 10:59
 

LONDRA (Reuters) - Andamento incerto sulle piazze del Vecchio Continente, sottoposte alle spinte contrapposte impresse dalla cautela in attesa di un accordo che neutralizzi l'impasse fiscale negli Stati Uniti e gli acquisti di fine mese frutto di aggiustamenti di portafoglio.

Intorno alle 10,40 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 viaggia poco mosso. Francoforte +0,3% Parigi +0,2%, Londra piatto.

Lipper ha reso noto che il patrimonio di fondi Usa investito in azionario europeo ha toccato un massimo degli ultimi quindici mesi dopo otto mesi consecutivi di afflussi netti.

I titoli in evidenza oggi

* Il colosso francese del lusso LVMH balza del 2,2% dopo che Goldman Sachs ha promosso il titolo a "buy" da "neutral", prevedendo un miglioramento della domanda dalla Cina.

* Sotto pressione STRABAG dopo che il maggiore costruttore dell'Europa emergente ha lanciato un allarme sull'utile atteso per l'esercizio, definendolo "straordinariamente ambizioso" a causa dell'inattesa lentezza nei pagamenti dei clienti polacchi.

* VIVENDI e BSKYB accusano un ribasso superiore al punto percentuale in un comparto media che mostra le perdite più consistenti nel Vecchio Continente.

* Toniche le auto dove PORSCHE tocca i massimi dell'anno dopo che un avvocato della casa automobilistica ha chiesto ad una corte di appello dello stato di New York di ribaltare la decisione presa da un tribunale di grado minore che consente a 26 hedge fund di fare causa a Porsche in quello stato. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un trader durante una seduta di borsa. REUTERS/Brendan McDermid