Usa,Boehner: nessuno progresso sostanziale in colloqui 'fiscal cliff'

giovedì 29 novembre 2012 18:50
 

NEW YORK (Reuters) - Il portavoce della Camera Usa John Boehner, capofila dei Repubblicani, ha dichiarato che non ci sono stati progressi sostanziali per evitare che i tagli alla spesa e gli aumenti fiscali previsti dal cosiddetto 'fiscal cliff' scattino dal prossimo anno.

"Resto speranzoso che i colloqui produttivi possano aversi nei prossimi giorni. Tuttavia la Casa Bianca deve diventare seria", ha spiegato Boehner dopo un incontro con il segretario al Tesoro Timothy Geithner.

Boehner ha definito "franchi" i colloqui con Geithner ma ha aggiunto che il segretario non ha fornito un piano sostanziale per gestire il problema del 'fiscal cliff'.

Dopo le dichiarazioni di Boehner, i mercati azionari hanno ridotto o del tutto annullato i guadagni di inizio mattina. Intorno alle 18 italiane, il Dow Jones è piatto, il Nasdaq sale dello 0,34%, l'S&P 500 dello 0,18%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il portavoce della Camera Usa John Boehner. REUTERS/Yuri Gripas