Ue approva piano risanamento banche spagnole, costo totale 37 mld

mercoledì 28 novembre 2012 15:14
 

BRUXELLES (Reuters) - L'Antitrust europeo ha approvato il programma di ristrutturazione delle banche pubbliche spagnole Bankia, NCG Banco [CAJAFN.UL], Catalunya Banc e Banco de Valencia.

"L'approvazione dei piani di ristrutturazione di BFA/Bankia, NCG, Catalunya Banc e Banco de Valencia è una pietra miliare nell'implementazione del Memorandum di intesa tra la zona euro e la Spagna", ha detto il commissario Ue alla Concorrenza, Joaquin Almunia in una nota precisando che il piano costerà in totale 37 miliardi di euro e 45 miliardi di asset saranno trasferiti alla 'bad bank' denominata Frob.

Secondo la Commissione, il Banco de Valencia sarà venduto e integrato nella Caixabank mentre gli altri tre istituti dovranno tagliare i bilanci di oltre 60% nei prossimi cinque anni.

Entreranno in vigore nella fase di ristrutturazione un tetto di pagamento, un coupon e il divieto di acquisizione. Gli investitori condivideranno le perdite riducendo gli aiuti di stati di circa 10 miliardi.

Il numero delle filiali degli istituti ricapitalizzati verrà ridotto fino al 50% e si faranno carico dei costi anche i portatori di obbligazioni, ha spiegato Almunia. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
L'Antitrust europeo ha approvato il programma di ristrutturazione delle banche pubbliche spagnole Bankia, NCG Banco, Catalunya Banc e Banco de Valencia. REUTERS/Sergio Perez