Btp, calo limitato prima di aste Italia, atteso accordo su Grecia

lunedì 26 novembre 2012 12:39
 

MILANO (Reuters) - Btp in lieve calo nella prima seduta di una settimana nuovamente densa di appuntamenti e aspettative, a partire dalla nuova riunione dell'Eurogruppo che oggi pomeriggio tenterà nuovamente l'accordo sul debito greco, e la partenza domani della tornata di aste italiane di fine mese.

"Il mercato rimane in range, con un tono di fondo buono e dopo due sedute positive come quelle di giovedì e venerdì oggi ci sta oggi un po' di movimento laterale" commenta un trader da Milano. "Quello che si nota nelle ultime settimane è proprio una mancanza di volontà di prendere posizioni, men che meno andare corti sulla periferia. Credo che il trend rimarrà sostanzialmente immutato fino a fine anno".

In offerta domani andranno tra 2,5 e 3,5 miliardi di Ctz più un importo fino al miliardo di indicizzati sulle scadenze settembre 2019 e settembre 2026. Si prosegue dopodomani con il collocamento di 7,5 miliardi di Bot semestrali, sugli 8,5 in scadenza.

Su piattaforma Tradeweb il Ctz settembre 2014 tratta, a fine mattinata, ad un rendimento rendimento in area 2,12%, sotto il 2,397% dell'asta di fine ottobre. Se domani in asta si confermassero i livelli odierni, si tratterebbe del minimo da ottobre 2010.

Sul mercato grigio invece, il Bot a 6 mesi maggio 2013 che verrà offerto mercoledì 28 tratta al rendimento dell'1,025%, anche in questo caso in calo dall'1,347% dell'asta di ottobre: qui siamo ai minimi dall'agosto 2010.

"Siamo a fine anno e se c'è in giro un po' di liquidità, da mettere su asset tranquilli credo che un 1% sul Bot semestrale sia una buon rendimento, quindi non vedo problemi per le aste italiane" prosegue il trader.

A completare il programma arriveranno giovedì i collocamenti a medio lungo termine, di cui il Tesoro comunicherà i dettagli stasera a mercati chiusi. Secondo quanto previsto da Intesa Sanpaolo nella nota odierna sulle emissioni governative, l'offerta dovrebbe attestarsi attorno ai 2,5 miliardi sul Btp benchmark quinquennale e attorno ai 2 miliardi sul quello decennale.

A fine mattinata, su piattaforma Tradeweb lo spread tra Btp e Bund decennali tratta in area 337 punti base, in allargamento dai 332 della chiusura di venerdì, pur con un rendimento sul decennale italiano che resta abbondantemente sotto quota 5%.

"Anche se lo spread allarga il rendimento sul dieci anni italiano resta in area 4,75%, che è buono" aggiunge ancora il trader.   Continua...

 
Un trader a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid