Fiat Industrial-Cnh, ok a fusione, Exor stabile sopra soglia Opa

lunedì 26 novembre 2012 11:01
 

MILANO (Reuters) - Fiat Industrial e Cnh Global hanno sottoscritto un accordo definitivo per la fusione, che darà vita a una società di diritto olandese, quotata a Wall Street.

Lo dice una nota congiunta, aggiungendo che "la newco farà i suoi migliori sforzi per fare sì che le sue azioni siano ammesse alla quotazione" alla borsa italiana.

Exor, primo azionista di Fiat Industrial con il 30% circa del capitale, dice che intende mantenere la partecipazione nella nuova società stabilmente sopra la soglia Opa. L'accordo prevede un meccanismo che premia gli azionisti di lungo periodo e che dovrebbe portare la holding della famiglia Agnelli a detenere il 50% circa dei diritti di voto.

Exor voterà a favore dell'operazione e intende "sostenere la nuova società nel lungo periodo", dice una nota Exor.

L'operazione dovrebbe essere chiusa nel primo trimestre del prossimo anno e si prevede sarà efficace nel secondo.

Secondo le slide presentate a maggio, una volta che la fusione è approvata dalle rispettive assemblee è necessario attendere 60 giorni per l'eventuale opposizione dei creditori.

Le condizioni sono quelle annunciate nei giorni scorsi, che prevedono un miglioramento del concambio a favore degli azionisti della società Usa, rispetto alla proposta iniziale di fine maggio.

Fiat Industrial controlla l'88% di Cnh.

 
Macchine della Fiat industrial al Fiat Industrial Village a Torino, 31 ottobre 2012. REUTERS/Giorgio Perottino