Passera: Telecom si allei con Cdp Su rete, Sawiris non muta scenario

martedì 20 novembre 2012 12:56
 

ROMA (Reuters) - La strada maestra da seguire per dare all'Italia "una rete di alta qualità in poco tempo" è una "combinazione forte" tra Telecom Italia e Cassa depositi e prestiti (Cdo).

Lo dice il ministro dello Sviluppo, Corrado Passera, aggiungendo che un'eventuale offerta dell'imprenditore egiziano Naguib Sawiris non muta questo scenario.

"Il mio auspicio è che l'Italia si doti di una rete di alta qualità in poco tempo. Spero che riusciremo a convincere Telecom a fare una combinazione forte con la Cdp. Non credo sia un settore dove si possano avere 2 o 3 reti o ricominciare da capo, perché il costo sarebbe insostenibile", ha detto Passera in un'intervista al giornale online Linkiesta.

"L'eventuale investimento del gruppo Sawiris in Telecom non cambia queste mie convinzioni e sono certo che, come si è trovata una soluzione efficace per Terna e Snam, possa accadere la stessa cosa anche per Telecom. Nel pieno rispetto di tutti gli interessi in campo e nel quadro della chiare indicazioni che ci vengono da Bruxelles".

Passera non fornisce valutazione su quanto possa costare posare la fibra in autonomia rispetto all'ipotesi di acquistare la rete in rame di Telecom, limitandosi a dire che "la stessa definizione di che cosa contiene la rete dipenderà dall'attuale trattativa tra Telecom e Cdp".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera. REUTERS/Paulo Whitaker