Italia e Qatar in joint venture da 2 mld euro per made in Italy

lunedì 19 novembre 2012 15:53
 

di Stefano Bernabei e Regan Doherty

ROMA/DOHA (Reuters) - In occasione della visita di Mario Monti nel Golfo, il Qatar ha accettato impegni di investimento in Italia fino a 1 miliardo e ne sta valutando un altro da 500 milioni di euro in un segno di rinnovata fiducia nell'azione di consolidamento dei conti pubblici e di rilancio dell'economia italiana.

Italia e Qatar hanno stretto un accordo per investire fino a 2 miliardi di euro in aziende italiane attive nei settori di punta del made in Italy e hanno cominciato a lavorare su una seconda iniziativa per le piccole e medie imprese da 1 miliardo.

Una nota della Cassa depositi e prestiti spiega che il Fondo strategico italiano (Fsi) da lei interamente controllato ha firmato con la società controllata dal fondo sovrano del paese arabo Qatar Holding una intesa per la costituzione di una jv denominata "IQ Made in Italy Venture".

L'operazione parte con una dotazione iniziale di 300 milioni, per arrivare a un capitale complessivo fino a 2 miliardi, "che sarà versato pariteticamente" nei primi 4 anni.

IQ Made in Italy Venture investirà nelle società italiane che operano da leader in alcuni settori del "Made in Italy": alimentare e distribuzione alimentare; moda e lusso; arredamento e design; turismo; stile di vita; tempo libero.

Nella conferenza stampa che ha concluso la visita di Monti, il primo ministro del Qatar Hamad bin Jassim al-Thani ha detto che i due Paesi stanno valutando anche un secondo accordo da un miliardo rivolto espressamente alle Pmi.

Il Qatar, secondo quanto dichiarato dallo sceicco, parteciperà per il 50% del valore dell'iniziativa.

"Abbiamo quattro o cinque idee (di investimento in Italia) che stiamo studiando in questo momento", ha detto l'esponente del governo di Doha senza dare ulteriori dettagli.   Continua...

 
Il premier Mario Monti. REUTERS/Alessandro Garofalo