Borse Asia Pacifico positive su speranze trattative fisco Usa

lunedì 19 novembre 2012 08:57
 

TOKYO (Reuters) - I mercati azionari dell'area Asia-Pacifico sono prevalentemente in rialzo sulle speranze per una soluzione sul fronte fiscale negli Stati Uniti che eviti i rischi del 'fiscal cliff'.

"Abbiamo avuto accenni positivi dagli Usa venerdì", dice Peter Esho, responsabile degli analisti di mercato di City Index. "Ci sono speranze per le trattative negli Stati Uniti sulla questione fiscale".

Venerdì negli Usa i leaders di Senato e Camera, dopo un incontro, hanno detto che intendono avere un comportamento flessibile al fine di appianare le divergenze sul fronte fiscale, innescando acquisti a Wall Street.

In Giappone, l'azionario è salito sul probabile ritorno al potere alle prossime elezioni del Partito liberaldemocartico, che potrebbe premere sulla Banca del Giappone per interventi espansivi di politica monetaria.

Attorno alle 8,25 italiane, l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, segna +0,56%.

* HONG KONG, positiva, sostenuta dai titoli del settore energia sull'aumento del prezzo del greggio e dopo l'inclusione a sorpresa di Kunlun Energy nell'indice Hang Seng. Prada sale dell'1,8%.

* SHANGHAI sotto pressione sui timori per l'economia e sulle incertezze attorno alle politiche della nuova leadership politica. L'indice, negativo per buona parte della seduta, è ripartito al rialzo dopo aver toccato i minimi dal 2009, per chiudere poco mosso.

* TAIWAN piatta dopo il segno positivo iniziale, appesantita dal calo del produttore di smartphone HTC e del settore biotecnologico.

* SEUL sostenuta da Wall Street.   Continua...