Frode fiscale, gip Milano sequestra 80 mln a società energia Axpo

venerdì 16 novembre 2012 12:57
 

MILANO (Reuters) - Il gip di Milano ha disposto un sequestro di 80 milioni di euro nei confronti di Axpo Italia, operatore attivo nel trading energetico e nella vendita di energia elettrica, gas naturale e certificazioni e consociata dell'omonimo gruppo svizzero, in un'inchiesta su una presunta frode.

Lo hanno riferito oggi fonti giudiziarie e le Fiamme gialle in una nota in cui si legge che l'amministratore delegato, il direttore generale e altri tre funzionari della società sono indagati per dichiarazione fraudolenta mediante l'uso di fatture per operazioni inesistenti, con l'aggravante del carattere transnazionale.

Dalle indagini è emerso che "la società avrebbe acquistato certificati di emissione CO2 (carbon credit) da società estere in regime di non imponibilità Iva con l'interposizione di molteplici società cartiere e società filtro appositamente costituite, al fine di avvalersi, nelle dichiarazioni annuali relative agli anni 2009 e 2010, di fatture per operazioni inesistenti emesse da queste ultime per un imponibile complessivo pari a circa 400 milioni e Iva indebitamente detratta pari a circa 80 milioni".

Al momento non è stato possibile raggiungere la società per un commento.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia