Telecom, Patuano: cda 6 dicembre parlerà di GVT, scorporo rete

giovedì 15 novembre 2012 18:38
 

Il cda di Telecom Italia del 6 dicembre valuterà una possibile offerta per l'operatore brasiliano GVT e lo scorporo della rete fissa italiana.

Lo ha detto durante una conferenza di investitori organizzata da Morgan Staanley l'AD Marco Patuano, aggiungendo che, se si deciderà di procedere con l'offerta potenzialmente da 7 miliardi euro su GVT, allora valuterà come finanziare l'operazione, inclusa la recente proposta di Naguib Sawiris di investire in Telecom attraverso un aumento di capitale.

"Abbiamo sempre detto che il Brasile è un'area strategica per noi, e c'è un asset in vendita di buona qualità e interessante", ha detto riferendosi alla società attiva nella banda larga messa in vendita da Vivendi.

"Se il cda considera che questi investimenti debbano essere fatti in Brasile, allora tutte le possibilità di finanziamento verranno considerate, inclusa l'offerta di Sawiris, che aggiungerebbe flessibilità finanziaria".

Patuano non ha voluto fare commenti sull'entità dell'offerta Sawiris (le cifre di cui si è parlato vanno dai 2 ai 5 miliardi di euro, cifra quest'ultima smentita da Sawiris) limitandosi a dire che la lettera "è una importante manifestazione di interesse" ma "abbastanza generica".

Quanto al possibile scorporo della rete, andrebbe portata avanti "con molta cautela e in modo ordinato". "Abbiamo nominato degli adviser perché discutessero con il potenziale co-investitore del valore degli asset, della struttura del capitale delle entità separata, della governance e del budget per gli investimenti in conto capitale".

Il risultato di questo processo, ha aggiunto, sarà presentato al cda che deciderà se andare avanti".

(Leila Abboud)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia