Microsoft, lascia Sinofsky, capo Windows. Era possibile nuovo AD

martedì 13 novembre 2012 11:34
 

SEATTLE (Reuters) - Steven Sinofsky, considerato il nuovo papabile amministratore delegato di Microsoft, ha lasciato la società di software più grande al mondo due settimane dopo il lancio di Windows 8.

L'uscita del veterano Sinofsky, che era proprio a capo della divisione Windows, è l'ultima di una serie di uscite di alto profilo dalla società di Redmond, che sta lottando per tenere il passo con Apple e Google nel mobile computing.

Oltretutto arriva dopo che Sinofsky ha da poco presentato l'aggiornamento più radicale di Windows dal 1995, progettato per catapultare Microsoft direttamente nella tecnologia touch-screen e rinvigorire il prezzo delle azioni, rimasto statico nell'ultimo decennio.

La mossa era inattesa e né Microsoft né Sinofsky hanno dato spiegazioni, anche se un dirigente della società, che ha chiesto di restare anonimo, ha parlato di decisione "consensuale" e ha detto di non aspettarsi che Sinofsky vada a lavorare presto per un'altra società. - Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia