Asta Bot annuali, tasso di nuovo in calo, a minimo da settembre

martedì 13 novembre 2012 11:28
 

MILANO (Reuters) - Il ministero dell'Economia ha collocato 6,5 miliardi di euro nell'odierna asta di Bot annuali 14 novembre 2013, a fronte dei 5,5 miliardi in scadenza.

Il rendimento cala a 1,762% - minimo da settembre - rispetto a 1,941% di metà ottobre. Il rapporto di copertura è passato a 1,76 da 1,77 del mese scorso.

Di seguito i commenti di alcuni operatori e analisti:

LUCA CAZZULANI, Unicredit

"C'è stato un miglioramento rispetto all'asta del mese scorso di quasi 20 punti base, nonostante l'offerta fosse di un miliardo superiore alle scadenza. Il bid-to-cover è in linea con quello dell'ultima asta. Va detto che si tratta di un'asta piccola che non dà grandissime indicazioni, si va verso fine anno quindi c'è anche una naturale tendenza ad acquistare carta a breve. Sicuramente c'è di positivo che con il risultato odierno il Tesoro riesce a mantenere il tasso medio, non ponderato, di finanziamento sul 12 mesi attorno al 2,30% da inizio anno e all'1,80% se si considerano le ultime tre aste".

ALESSANDRO GIANSANTI, Ing

"Il fatto che nonostante le tensioni sulla Grecia i tassi siano tornati a scendere è un'indicazione positiva, una conferma della tenuta della domanda sulla parte a breve. Domanda che non è mai mancata, anche quando i tassi erano più che doppi rispetto all'attuale. Questo è senza dubbio di buon auspicio per l'asta del tre anni di domani. Le mie previsioni sono positive, sia perchè comunque è una parte che è coperta dallo scudo della Bance centrale europea, sia perchè l'Italia recentemente è stata premiata dagli investitori".

For Related News, Double Click on one of these codes:[I] [MIT] [DBT] [GVD] [ISU] [WEU] [IT] [EUROP] [MEVN] [EZC] [LIT] [RTRS]

Tuesday, 13 November 2012 11:24:34RTRS [nL5E8MCF9T] {IT}ENDS