Borsa Tokyo chiude in lieve calo, debolezza euro penalizza export

martedì 6 novembre 2012 08:41
 

TOKYO (Reuters) - Finale di seduta in leggero ribasso per l'azionario giapponese, cui non giova il deprezzamento dell'euro contro yen che mette in difficoltà il comparto degli esportatori.

Il volume degli scambi è però sottile e la maggioranza degli investitori preferisce restare sulla difensiva, in vista dell'appuntamento clou di questa sera con il voto per la Casa Bianca.

Il Nikkei archivia la seduta in calo di 0,36% a 8.975,15 punti mentre il Topix cede 0,41% a quota 744,88.

Particolarmente evidente anche nei confronti del dollaro, il deprezzamento dell'euro ha un impatto negativo sui titoli più esposti all'estero come gli automobilistici. Arretrano così in chiusura di circa 1% Honda e 2% Nissan.

"Lo yen rimane debole, con il dollaro al di sopra di quota 80, ma gli investitori vendono il comparto export più esposto all'andamento dell'euro e questo può avere un impatto nel brevissimo" osserva Hiroichi Nishi, direttore generale di SMBC Nikko Securities. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia