Editoria, da governo criteri più rigidi per contributi

venerdì 11 maggio 2012 15:45
 

ROMA (Reuters) - Sale il rapporto tra copie distribuite e copie vendute necessario per accedere ai contributi pubblici per l'editoria del 2014.

È quanto prevede il decreto legge approvato oggi dal Consiglio dei ministri dopo circa quattro ore di riunione.

Per le testate nazionali (quelle cioè distribuite in almeno 5 regioni, con una percentuale di distribuzione in ciascuna non inferiore al 5% della distribuzione complessiva) "il rapporto è aumentato dal 15% al 30%. Per quelle locali dal 25% al 35%", spiega Palazzo Chigi in una nota.

"Questo meccanismo è mirato a far diminuire i costi di distribuzione e stampa, spingendo le imprese a rendere più efficiente la propria rete distributiva. In ogni caso, il contributo per ciascuna azienda non può superare quello calcolato in misura piena per l'anno 2010".

In più, il decreto interviene sui contributi da erogare nel 2013 ponendo "alcuni limiti ai costi ammissibili per calcolare l'importo del contributo statale".

"I costi ammessi sono solo quelli fondamentali di produzione e quelli relativi ai livelli effettivi di vendita. Il contributo 'variabile' viene calcolato esclusivamente sulle copie vendute. Si escludono dal computo le copie diffuse in blocco e tramite 'strillonaggio'", spiega il governo.

"Non sono più ammessi al calcolo del contributo le spese per materiali di consumo e promozionali e, in particolare, consulenze e 'service'. Saranno rimborsati nella misura del 50% i costi relativi a giornalisti, personale, stampa, distribuzione".

Per accedere al contributo l'impresa deve risultare in regola con gli adempimenti tributari verso lo Stato. I criteri per il calcolo dei contributi sono applicati anche ai giornali organi di partito e assimilati.

"Per garantire l'adeguamento alle nuove esigenze del mercato dell'editoria, il decreto prevede inoltre che le imprese che hanno già ricevuto i contributi possano passare alla pubblicazione digitale, anche in via non esclusiva".   Continua...