Crisi, Napolitano: puntare su crescita e integrazione Ue

mercoledì 9 maggio 2012 14:36
 

ROMA (Reuters) - In questo momento di crisi è necessario puntare sull'integrazione Ue, non fermandosi alle politiche di bilancio ma promuovendo convergenze per una crescita sostenibile.

Lo ha detto il presidente della repubblica Giorgio Napolitano.

"L'avanzamento del processo di integrazione non si può fermare alla sfera delle politiche di bilancio per fini di consolidamento fiscale e di stabilizzazione finanziaria. Esso deve mirare a promuovere convergenze tra le economie, prospettive di rinnovata, più intensa e sostenibile crescita su scala europea", ha detto Napolitano nel saluto inviato oggi alla "Conferenza sullo stato dell'Unione 2012", promossa dall'Istituto Universitario Europeo e in svolgimento a Firenze.

Il capo dello Stato ha indicato anche la necessità di un "balzo in avanti" nel processo federale europeo.

"È questa la sola alternativa a una drammatica perdita di rilevanza di ogni nostro singolo paese e del nostro continente nel suo insieme", ha detto.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. REUTERS/Max Rossi