Riforma lavoro, Monti: reintegro in casi estremi e improbabili

giovedì 5 aprile 2012 14:44
 

NAPOLI (Reuters) - Il reintegro disposto dal giudice del lavoratore licenziato per motivi economici sarà limitato a "fattispecie molto estreme e improbabili".

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti rassicurando le associazioni datoriali che hanno espresso forti critiche sul testo definitivo della riforma del mercato del lavoro.

"Le imprese sono insoddisfatte, avrebbero voluto la sparizione complessiva della parola reintegro dal panorama. Credo che col tempo e con un giudizio più meditato costateranno che la permanenza di questa parola è riferita a fattispecie molto estreme e improbabili", ha detto Monti nel corso di una conferenza stampa a Napoli.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il presidente del Consiglio Mario Monti . REUTERS/Alessandro Bianchi