Italia, mercato auto marzo terribile - Marchionne

venerdì 30 marzo 2012 19:55
 

TORINO (Reuters) - Il mercato auto in Italia a marzo è stato terribile attestandosi a livelli non molto diversi dalle stime circolate in questi giorni che indicavano un -40% delle consegne.

Lo ha detto l'AD Fiat Sergio Marchionne a margine di un evento a Torino sottolineando che l'andamento di marzo non dipende solo dallo sciopero delle bisarche.

"Il mercato auto a marzo è stato terribile a un livello non molto diverso dalle stime di questi giorni", ha detto Marchionne.

Per l'intero 2012 - ha aggiunto - l'attesa è per 1,5 milioni di auto vendute contro il dato già in calo del 13,8% a 1,748 milioni del 2011.

Marchionne ha poi dichiarato che solo una casa automobilistica non è d'accordo sulla sua idea di chiedere alla Ue di intervenire sulla sovracapacità produttiva con un piano di riduzione.

E sulla riforma del lavoro in Italia, il manager ritiene che bisogna farla. "In quale altro paese c'è quello che c'è da noi? Bisogna adeguarsi", ha detto.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia